Una brutta notizia sul finale del 2014, infatti più di 100.000 siti web, creati con la piattaforma WordPress sono stati messi a dura prova con un malware di stampo russo chiamato “SoakSoak” che si è diffuso tramite il plugin Slider Revolution, che molti Web Master usano per pubblicizzare articoli con immagini a rotazione.

Gli hacker russi hanno agito tramite un bug tra i file del plugin per causare danni a questi siti web, gli sviluppatori del plugin si sono subito adoperati per diffondere un aggiornamento che correggesse questo problema e con l’aiuto di Google che comunque non è stata a guardare visto che decine di milioni di siti web sono sviluppati con WordPress, ha rimosso tutti link dei siti web danneggiati per fare in modo che non si diffonda maggiormente questo malware.

V’ha detto a scanso di equivoci che non tutti i CMS hanno questo plugin perciò non tutti i siti sono a rischio, a distanza di due giorni dalla diffusione della notizia pare che il problema sia rientrato grazie al pronto intervento di chi di dovere.

Mattia De Zuliani
About Mattia De Zuliani

Mattia de Zuliani, Web Designer e Content Manager da più di 5 anni, specializzato nella gestione dei contenuti di Siti web. Creativo e dinamico.