Febbraio 4, 2015

Con “Birdly” il simulatore di volo che ci fa volare con la realtà virtuale

Il progetto è stato presentato al Sundance Film Festival e supera ogni apparecchio creato fino ad oggi per ricreare la fantastica sensazione di volo, dopo essersi messi il visore Oculus Rift, necessario per avere davanti agli occhi una realtà virtuale che ricrea diversi panorami dall’alto in basso e a 360° proprio come se fossimo in volo, successivamente ci si poggi sulla piattaforma a mò di uccello a braccia aperte (vedi foto) e si comincia a volare.

Ma non finisce qui perchè per rendere più reale possibile questa sensazione viene posto anche un ventilatore davanti al viso e dei rumori analoghi a quello dello scenario prescelto, scenari come una normale metropoli o magari di un Parco Naturale, con la piattaforma ben collegata al movimento, dove si va a muoversi anche in base alla forza del vento contrario, insomma assolutamente realistico.

Max Rheiner uno dei sviluppatori del progetto all’Università delle Arti Zurigo dice: “Con questo progetto vogliamo catturare il sogno di volare“.

Perciò stiamo del primo vero e proprio simulatore di volo, realizzato fino a qui che sarà sicuramente riproposto nelle maggiori fiere ed eventi per ispirare ingegneri, professionisti del web, amatori della realtà virtuale e magari qualche fortuna che lo proverà!

Tecnologia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *